Close
zuppa cozze e arselle

Zuppa di cozze e arselle.

zuppa-di-cozze-e-arselle

Da bambina c’erano le vongole e c’erano le arselle, così le chiamavamo noi per distinguere le due diverse varietà di bivalvi. Sa cocciula, per indicare le arselle in lingua sarda. In realtà vongole e arselle sono differenti nell’aspetto e anche nel prezzo. Più grandi le prime, con il guscio liscio, più piccole le seconde, rigate e con una forma che richiama un cuore. Non mi soffermerò a parlare delle caratteristiche che pesano sul loro prezzo dato che per me sono squisite entrambe.

Da bambina per poter portare in tavola sa cocciula bisognava rivolgersi ai pescatori locali o a chi per arrotondare lo stipendio a fine mese passava le giornate ad estrarre sa cocciula dalla sabbia. Oggi grazie alla presenza di aziende del settore è possibile repirle senza difficoltà in diversi mesi dell’anno anche nel banco pesce dei supermercati.

Quando questo fine settimana sono andata a fare un pò di compere in una catena di supermercati locali, no grande distribuzione, ho strabuzzato gli occhi quando ho visto arselle cuore, piccole e rigate che avevo il piacere di gustare da bambina. Potevo lasciarmi sfuggire l’occasione di gustarle? Magari accompagnate anche da una bella manciata di cozze.

arselle

E’ nata così questa ricetta, una zuppa di cozze e arselle preparata con ingredienti semplici. Gustosa e ideale servita come antipasto, con il pane tostato con un filo d’olio extravergine di oliva. Ma ottima anche come condimento per un saporito piatto di spaghetti. Noi le abbiamo gustate in entrambe le varianti e non vediamo l’ora di ripetere questa fantastica esperienza di gusto.

ZUPPA DI COZZE E ARSELLE


 

COSA CI OCCORRE PER 4 PERSONE

  • 1 kg di cozze
  • 1 kg di arselle
  • 300 g di pomodori maturi
  • 10 pomodorini ciliegini
  • 5 acciughe
  • 1 cipolla bianca media
  • 1 carota media
  • 1/2 costa di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino (facoltativo)
  • olio extravergine di oliva q.b
  • 1 dl di vino bianco

 

PROCEDIMENTO

  1. Il primo passaggio nella preparazione della vostra zuppa di cozze e arselle riguarda la pulizia delle cozze e delle arselle. Le prime dovete pulirle estraendo il bisso, il filacetto che esce dalle valve, e aiutandovi con una spugnetta abravisa tipo lana d’acciaio dovete raschiare la superifcie per rimuovere le incrostazioni. Le arselle invece vanno messe in un recipiente con acqua e abbondante sale, attenzione a non ricoprirle completamente perchè potrebbero affogare. Questo passaggio è importante perchè vedrete le arselle aprirsi e muoversi nell’acqua, questo consentirà di espellere all’esterno tutte le impurità tra cui la sabbia. Lasciatele cosi per 30 minuti e ripetete la procedura fino a quando l’acqua sarà pulita. Io l’ho fatto per 3 volte.
  2. Terminato questo processo di pulizia dovete procedere con l’apertura delle cozze e delle arselle. Questa fase va eseguita separatamente. Prendete un tegame capiente versateci le cozze, coprite e mettete sul fuoco a fiamma alta. Dopo 2/3 minuti aprite, rigirate e verificate che tutte si siano aperte. Togliete dal fuoco e aiutandovi con un colino e un tovagliolo pulito filtrate l’acqua che avranno rilasciato. Questo succo saportito va tenuto da parte al caldo. Dovete ripetete la stessa procedura con le arselle.
  3. A questo punto possiamo procedere con la realizzazione della nostra zuppa di cozze e arselle. Mettete a bollire dell’acqua in un tegame e una volta raggiunta l’ebollizione immergete per 5 secondi i pomodori maturi. Metteteli subito in acqua fredda e spellateli. Passate la polpa in un passa verdure e tenete da parte.
  4. Trittate la carota, il sedano, la cipolla e dividete in 2 i pomodorini. Sminuzzate le acciughe. In un tegame capiente versate abbondante olio extravergiene di oliva, le verdure appena trittate e le acciughe, l’aglio lo lascerete intero per estrarlo successivamente. Per chi lo gradisce potete aggiungere anche del peperoncino fresco. Lasciate soffriggere per circa 3 minuti e aggiungete i pomodorini, sfumate con il vino bianco e continuate a rigirare per altri 3 minuti. Versate la passata di pomodoro fresco e lasciate cuocere per 10 minuti aggiungendo 1 bicchiere di brodo delle cozze 1 bicchiere di brodo delle arselle. Trascorso questo tempo aggiungete le cozze e le arselle, rigiratele affinchè si bagnino bene del sughetto che avete preparato, spolverate con il prezzemolo e lasciate riposare per 1 ora prima di consumarla.
  5. Poco prima di gustare la vostra zuppa di cozze e arselle prendete del pane raffermo, tagliatelo a fette e spennellatelo con olio extravergine di oliva, tostatelo e gustatelo con il sughetto saporito che avrete ottenuto con questa deliziosa ricetta.

Come avrete notato non ho aggiunto sale alla preparazione. Questo perchè il liquido che emettono le cozze e sa cocciula è molto salato e vi consiglio dopo quest’ora di riposo di verificare il gusto del sughetto nel caso in cui occorra regolare di sale.

1 thought on “Zuppa di cozze e arselle.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: