Close

La focaccia con i pomodorini e un impasto con il lievito di birra

Evviva gli ortaggi di stagione

Sono un pò fissata con gli ortaggi di stagione. Il che significa che quando spariscono i classici ortaggi primaverili/estivi, vedi alla voce zucchine/melanzane/pomodori, io smetto di preparare piatti che li contengono come ingrediente. A meno che non siano bio, ma bio per davvero non come certi tarocchi che si vedono in giro.

Potete solo immaginare con quale ansia attendo l’arrivo del caldo e del sole che fa maturare questi deliziosi ortaggi. Da quel momento in poi mi scateno nel prepare piatti che li contengano, dai primi piatti fino alle focacce e alle torte salate. Ed è proprio con una morbidosa focaccia che ho inaugurato la stagione dei pomodorini. C’è qualcosa di più gratificante di una soffice focaccia con i pomodorini e un profumato basilico? Per me è la ricetta che inaugura la stagione alle porte.

Si al lievito di birra

C’è un piccolo dettaglio nei miei impasti, forse determinante per qualcuna. Non so fare il lievito madre, su framentu come viene chiamiato in Sardegna. Ho provato una sola volta ma forse avevo scelto il momento sbagliato perchè Sofia era molto piccola e curare questo impasto mi è sembrato quasi come curare lei. Ed in effetti è così, il lievito madre va amato, curato e coccolato. Prima o poi deciderò di dedicargli del tempo.

Inanto posso dirvi, per esperienza personale, che io mal tolleravo il lievito quando l’impasto non era lievitata per niente. Quel senso di gonfiore notturno accompagnato ad una sete incontenibile erano segnali evidenti di un impasto lievitato poco o niente. Così ho iniziato a poco a poco a sperimentare i miei impasti utilizzando quantità sempre minori di lievito di birra e oggi mangio solo la pizza o la focaccia preparata da me, salvo rare eccezioni.

Appena 5 grammi di lievito per 1 kg di farina o farina mista a semola, una lunga lievitazione e poi vi sembrerà di essere leggere come una piuma. Mi piace sostenere che il lievito di birra non sia il male assoluto come spesso mi capita di sentire e credo che alla fine sia solo il suo cattivo utilizzo a renderlo così impopolare. E ve lo dimostrerò.

 

 

LA FOCACCIA CON I POMODORINI E UN IMPASTO CON IL LIEVITO DI BIRRA


COSA CI OCCORRE PER UNA RICETTA COMPLETA

 

  • 500 gr di farina 00
  • 500 gr di semola rimacinata di grano duro
  • 650 gr di acqua
  • 5 gr di lievito di birra
  • 20 g di sale + q.b
  • Olio extravergine di oliva q.b
  • 500 gr di pomodorini

 

PROCEDIMENTO

 

  1. Per preparare la focaccia con i pomodorini  inizia impastando gli ingredienti. Per impastare ho utilizzato la planetaria ma come sempre puoi procedere anche manualmente seguendo lo stesso ordine di inserimento degli ingredienti.
  2. Per prima cosa sciogli il lievito nell’acqua, setaccia la farina con il sale e riponila nel boccale della planetaria insieme alla semola rimacinata di grano duro. Mentre la macchina è in funzione gradualmente unisci l’acqua con il lievito disciolto. Lavora a velocità 3-4 per circa 10 minuti.
  3. Lascia riposare per 5 minuti e lavora nuovamente per altri 10 minuti o fino a che non avrai ottenuto una consistenza elastica ed omogenea.
  4. Riponi la palla così ottenuta in un recipiente capiente. Copri con una tovaglia ben ripiegata su se stessa in modo tale che l’impasto stia bene in caldo. Tienilo in un luogo buio e lascia lievitare per 4 ore.
  5. Trascorso questo tempo riprendi il tuo impasto, noterai che si è gonfiato quasi raddoppiando il volume, sgonfialo delicatamente e dai nuovamente forma alla tua palla. Copri nuovamente e lascia lievitare per altre 3 ore.
  6. Nel frattempo lava i pomodorini, dividili in 2 parti e sistemali in una ciotola. condisci con olio evo, sale e basilico sminuzzato. Coprili in attesa che l’impasto sia pronto.
  7. Preriscalda il forno a 180°C
  8. Trascorso questo tempo prendi 2 teglie 40×30, versaci dentro 1 cucchiaio di olio evo e distribuiscilo con un pennello da cucina. Dividi in 2 l’impasto e stendilo con le mani, distribuisci i pomodorini con il loro succo. Devi premere leggermente in maniera tale che si uniscano bene all’impasto. Distribuisci altro olio su tutta la superficie.
  9. Una volta raggiunta la temperatura inforna una teglia per volta e lascia cuocere per circa 20 minuti. Verifica la cottura, soprattutto inferiore perchè deve risultare bella croccante. Se ti sembra ancora troppo chiara puoi riporre la teglia in un ripiano più basso per qualche minuto.

Una volta pronta sforna la focaccia con i pomodorini e lasciala raffreddare per almeno 20-30 minuti prima di gustarla. Puoi anche distribuire qualche fettina di prosciutto crudo se lo gradisci, sarà ancora più golosa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: